MENTAL COACH, l’allenatore per il successo

MENTAL COACH, l’allenatore per il successo

20/09/2021
MENTAL COACH, l’allenatore per il successo

In questa estate 2021, ricca di eventi sportivi che hanno portato molti atleti e squadre italiane a vincere nelle loro discipline, i termini "Coaching" e "Mental Coach" sono usciti molto spesso durante le dirette sportive oppure nelle interviste ai vincitori, che ringraziavano sia il proprio allenatore che il Mental Coach.

Ma chi è “Mental Coach” e cos’è il “Coaching”?

Viene definito Coaching quel processo di sviluppo delle capacità, delle risorse e delle competenze di una persona (atleta o manager) gestito da un professionista qualificato chiamato Mental Coach, che attraverso l’individuazione del potenziale di crescita e successiva programmazione, crea un progetto finalizzato al raggiungimento degli obiettivi personali o professionali del Cliente.
Qualsiasi persona dovrebbe avere specifici obiettivi, sopratutto lavorativi, che siano essi a breve o a lungo termine. Non sempre però si ha una visione completa su come finalizzare gli obiettivi posti.

Ecco allora che la figura del Mental Coach diventa fondamentale, in quanto riesce a capire quali possono essere i punti forza per progettare una programmazione valida a raggiungere quanto si è posto il cliente, superando barriere create per lo più dalla mente umana.

Ogni prestazione umana richiede quindi che un individuo sia in grado di integrare - in modo efficiente - un’unica combinazione di forma fisica, competenza tecnica, strategia tattica e abilità psicologiche. Ma come agisce il Mental Coach?

Gli "strumenti" del Coach

Il Coach è innanzitutto una persona capace di creare una buona relazione con il Cliente fondata sull’empatia, sulla fiducia, sull’ascolto attivo, sul dialogo, sul rispetto, sulla capacità di percepire le differenze e sull’armonia tra le persone.
Gli Allenatori Mentali non sono degli psicologi (anche se nel Scuola Professionale in Mental Coaching di A.I.O.C. Italia si studia i principi della psicologia) ma dei professionisti che studiano quanto interferisce la mente con il raggiungimento delle prestazioni.

Il Mental Coach è da intendersi quindi come una guida, un facilitatore nel raggiungimento di obiettivi e risultati nello sport, nel lavoro e nella vita di tutti i giorni.

I 4 punti per arrivare al risultato: Autostima, Concentrazione, Focus e Visualizzazione

Innanzitutto il Coach insegna sia ad avere fiducia in se stessi sia a migliorare l’Autostima che, si sa, rappresentano i primi passi che si deve compiere per arrivare al miglioramento delle proprie perfomance; entrambe le competenze possono essere migliorate con opportune strategie create appositamente dal Coach in base allo studio del soggetto da supportare e anche grazie alle proprie competenze.

Successivamente vi sono altre tre componenti essenziali che devono essere integrate all’Autostima e alla fiducia di se stesso: la Concentrazione, il Focus e la Visualizzazione dell’obiettivo che si vuole conseguire. Ci si deve infatti concentrare su quanto si desidera, focalizzare modalità e strumenti per raggiungerlo e sopratutto visualizzare le azioni da fare. Importante altresì vedere l’obiettivo come fosse già raggiunto.

Queste azioni portano il nostro cervello a "percepire" in anticipo le emozioni che arriveranno il momento giusto.
In ogni caso si deve integrare il tutto con un metodo innovativo di comunicazione e di approccio allo sviluppo personale e al modo in cui affrontiamo gli eventi della vita stessa come lo è la PNL.

Fondamenti di PNL

La Programmazione Neuro Linguista, che è un ulteriore percorso che A.I.O.C. Italia propone come Master, afferma l’esistenza di una connessione fra i processi neurologici, il linguaggio e gli schemi comportamentali appresi con l’esperienza. Questi schemi, secondo la PNL, possono essere organizzati per raggiungere specifici obiettivi nella vita e migliorare la propria potenza comunicativa, riuscendo ad instaurare con l’interlocutore, un rapporto di fiducia reciproca ed empatia.

Ecco allora che attraverso la Programmazione Neuro-Linguistica, il Mental Coach insegna ad avere una maggiore efficacia in qualunque tipo di attività e di contesto come la vendita, la negoziazione, la motivazione, l’ascolto e la comunicazione, così come la gestione dello stato emotivo, la gestione delle persone e dei gruppi di lavoro, la delega e il controllo, il problem solving e molto altro.

Oltre alla PNL, l’Allenatore Mentale necessita di conoscere le basi della psicologia per aiutare il Cliente a capire come raggiungere i propri obiettivi.

Psicologia e Psicologia Dinamica, le basi del Coaching

Al Mental Coach serve infatti conoscere le basi della psicologia per proporre al proprio interlocutore le tecniche e gli strumenti pratici e applicabili quotidianamente per raggiungere i risultati attesi, rispettando e migliorando le relazioni interpersonali e le propria competenza comunicativa.

Oltre alle basi dell’interessante e utile psicologia per sostenere il proprio cliente a raggiungere i propri obiettivi, il Mental Coach conosce anche la Psicologia Dinamica che rappresenta una disciplina emergente in campo psicologico che integra le moderne acquisizioni teoretiche e applicative soprattutto in riferimento alla psicologia sperimentale, alla gruppo-analisi e allo studio del mondo transpersonale, alla psicologia del sé, al sistema delle relazioni familiari e all’influenza della comunicazione al loro interno.

Il Mental Coach propone quindi tecniche e strumenti pratici e applicabili quotidianamente per raggiungere i risultati attesi, rispettando e migliorando le relazioni interpersonali e la propria competenza comunicativa, oltre ad acquisire una maggiore consapevolezza di se stesso e capire quali strategie adottare per diventare una persona di successo.

La professione del Mental Coach

Il Mental Coach può essere chiamato a operare sia in un semplice ufficio sia in una grande azienda con decine di addetti oppure essere contattato da un business manager e può operare sia all'interno di un team di lavoro sia in una squadra sportiva di alto livello.
La Scuola Professionale in Mental Coaching di A.I.O.C. Italia offre una formazione completa e professionale volta a fornire al Coach tutti gli strumenti necessari per consigliare ai propri clienti l’adozione di azioni, esercizi e comportamenti allo scopo di innescare un meccanismo virtuoso di crescita personale e profonda comprensione di sé.