La medicina Tradizionale Cinese, la saggezza orientale per stare bene

La Medicina Tradizionale Cinese (MTC) è una delle più antiche pratiche per la cura del corpo, usata da secoli e nata nella culla della cultura orientale dove viene ancora praticata in varie regioni della Cina.

Si dice che il medico cinese curi le persone in maniera diversa rispetto ai medici occidentali: il paziente, in buona salute, va dal medico con cadenza regolare e lui lo cura, ossia cerca nella persona i suoi punti deboli, riequilibrando la sua energia che potrebbe sfociare in malattia.

L’obiettivo principale del medico è quindi di impedire che il suo paziente si ammali.

Per la MTC ognuno è responsabile della propria salute

La Medicina Tradizionale Cinese insegna ad assumere la responsabilità della propria salute e indica la via per seguire questo percorso, per trovare l’equilibrio nel conservare il proprio benessere. Se le persone si ammaliamo, è perché si sono allontanate da un equilibrio e la malattia diventa quindi un messaggio, un incentivo al cambiamento.

Perché conoscere la Medicina Tradizionale Cinese

Da molti anni le medicine alternative stanno supportando nella guarigione quelle persone che desiderano prendersi cura di se stessi senza dover far affidamento esclusivamente alla medicina allopatica.

Ecco allora che la MTC sta trovando molto spazio anche nella cultura occidentale tra tutti coloro che hanno imparato ad apprezzare la saggezza cinese adattata alla medicina alternativa.

È però importante, per chi vuole approcciarsi alla MTC, trovare un professionista preparato e certificato, come ad esempio chi si specializza con il corso di operatore in Medicina Tradizionale Cinese di A.I.O.C. Italia.

Spirito, corpo, mente e ambiente esterno.

È interessante sapere che nella Medicina Tradizionale Cinese non viene considerato subito il sintomo ma viene presa in considerazione l’interezza della persona e tutte le relazioni del corpo con la mente e con l’ambiente esterno.

Il quadro complessivo che deriva da questa comunione può modificare il singolo sintomo, come viene descritto nel pensiero taoista su cui si fonda la Medicina Tradizionale Cinese , incentrata sul concetto di Yin e Yang.

Nella MTC non viene quindi considerato solo il sintomo ma molti altri fattori che nella loro totalità inquadrano il sintomo stesso in un quadro di disarmonia: se il corpo manifesta un malessere, deve esserci un elemento che ha generato lo squilibrio fra Yin e Yang, ovvero fra una forza attiva e una passiva che governano il corpo.

I Cinque Movimenti

Oltre alla studio delle forze energetiche Yin e Yang, nel corso proposto da A.I.O.C. Italai viene studiata anche la teoria dei Cinque Movimenti, perno del pensiero filosofico cinese. I Cinque Elementi sono considerati un modo per comprendere i fenomeni e le trasformazioni dinamiche dell’universo.

I Cinque Movimenti della MTC indicano le modalità in cui le seguenti trasformazioni vengono espresse:

  • il Legno che genera il Fuoco,

  • il Fuoco che diventa elemento generatore della Terra

  • la Terra che genera il Metallo

  • il Metallo che genera l’Acqua

  • l’Acqua che genera il Legno

I Cinque Movimenti – o Elementi – sono tradizionalmente correlati a cinque organi fondamentali che a loro volta sono collegati ad un organo cavo o viscere, ossia:

  • Fegato/Legno

  • Cuore/Fuoco

  • Milza/Terra

  • Polmone/Metallo

  • Rene/Acqua

Le cinque sostanze fondamentali della MTC

Oltre ai Cinque Movimenti, nel corso di A.I.O.C. Italia il futuro operatore in Medicina Tradizionale Cinese affronta anche lo studio delle cinque Sostanze Fondamentali: lo Shen, il Qi, il Jing, il Xue e lo Jin Ye.

Lo Shen è lo Spirito e rappresenta l’unità di ogni essere vivente, il Qi è l’energia responsabile di ogni movimento e dell’attivazione di ogni processo che avviene nell’organismo, il Jing è l’Essenza che costituisce il fondamento materiale di tutta la vita dell’universo e dell’uomo, il Xue è il Sangue che nutre il corpo e fornisce un supporto all’attività psichica e infine lo Jin Ye, che rappresenta i Liquidi organici distinti in fluidi jin che sono limpidi, acquosi e percorrono la parte superficiale del corpo, e in fluidi ye che sono invece i liquidi torbidi, densi e vischiosi.

I Meridiani

Insieme alle Cinque Sostanze Fondamentali, anche i Meridiani trovano ampio spazio nelle lezioni del corso di A.I.O.C. Italia.

La Medicina Tradizionale Cinese conta dodici Meridiani energetici, che altro non sono che canali in cui fluisce l’energia vitale. Nel caso vi sia un blocco che non permette l’energia di fluire, questo comporta un disequilibrio che sfocia sicuramente una malattia.

I dodici Meridiani della Medicina Tradizionale Cinese corrispondono ai polmoni, all’intestino crasso, allo stomaco, al milza, al cuore, all’intestino tenue, alla vescica, ai reni, al pericardio, alla cistifellea, al fegato e infine al triplice riscaldatore che è un organo di materia fine, situato all’altezza dello stomaco, che non trova però corrispondenza sul piano fisico.

Moxibustione e Coppettazione, le terapie olistiche

Dopo aver compreso l’importanza dei Meridiani, durante il corso per diventare Operatore in MTC viene data particolare attenzione alle terapie olistiche della Moxibustione e della Coppettazione, due tra le tecniche della Medicina Tradizionale Cinese che negli ultimi anni hanno avuto una grande diffusione anche in Occidente.

La Moxibustione è diffusissima in Cina ed è usata per curare quasi tutti i disturbi.

Per praticarla basta un bastoncino di artemisia che riscalda determinati punti di agopuntura che ricordiamo essere un’altra terapia olistica della Medicina Tradizionale Cinese .

La Coppettazione viene invece utilizzata per modificare i flussi energetici, ristabilendo l’equilibrio funzionale corporeo e consiste nell’applicazione di coppette (simili ai vasetti di vetro dello yogurt) da cui viene aspirata l’aria e precedentemente posizionate su aree cutanee che spesso corrispondono ai punti dell’Agopuntura.

Dato che l’applicazione tende a ravvivare il circolo energetico, le coppette si applicano ogni qualvolta vi sia il sospetto di un alterato circolo energetico.

Come diventare Operatore in Medicina Tradizionale Cinese
Grazie ai corsi organizzati da A.I.O.C. Italia, chi vuole diventare Operatore in
MTC verrà a conoscenza di tutti gli argomenti necessari per affrontare con competenza e professionalità l’attività olistica.

Questo percorso non è rivolto solo a chi vorrà esercitare come Operatore Olistico, ma anche a tutte quelle persone che vogliono acquisire nuove tecniche per migliorare la propria vita, in tutti i suoi aspetti

22 Ottobre 2020

L’Accademia Istruttori e Operatori Certificati (A.I.O.C), è un portale che si propone di creare dei veri e propri percorsi formativi dedicati a tutti coloro che vogliono diventare professionisti del mondo olistico.

La formazione On-line, comprensiva di videolezioni e materiale didattico in digitale, permette una maggiore flessibilità ed un notevole risparmio di tempo ed economico.

Newsletter

AIOC ITALIA

Pagamenti con:

Su

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione).  Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Leggi cookie policy